Logotype

Gli anziani rappresentano un patrimonio per la società, non solo perché in loro si identifica la memoria culturale di una popolazione, ma anche perché sempre più costituiscono una risorsa umana attiva, un contributo di energie e di esperienze del quale la società può valersi.

 

(estratto dalla "Carta dei servizi")

 

 

 

                  

          

 

 

 

NEWS

 

 

 

                      

Presentazione

La Struttura, costruita nel 1928, dispone attualmente di 96 posti letto, distribuiti in 45 camere dislocate su tre livelli di piano, tutte dotate di autonomi servizi igienici attrezzati anche per portatori di gravi handicap e di impianto di erogazione di gas medicali.

 Al piano seminterrato, sono ubicati la Sala di Lettura e Soggiorno, la Sala per la Ristorazione Collettiva, riservata agli Ospiti Anziani che godono di una parziale autosufficienza, la Sala riservata allo svolgimento delle attività di animazione che vede coinvolti tutti gli Ospiti Anziani, gli spazi riservati al Personale, quali spogliatoi, docce, servizi igienici, ecc., la Cucina e la Dispensa, il reparto Stireria e Lavanderia, uno spazio riservato alle Reverende Suore, il locale tecnico per l’autoclave, l’Ambulatorio, la Palestra dotata di particolari attrezzature per lo svolgimento dell’ attività motoria rivolta alla specificità degli Ospiti Anziani, completa dei servizi igienici e di spogliatoi ed il servizio di Barbieria.

  Al piano interrato, con accesso diretto anche dall’esterno, sono dislocati la Centrale Termica e l’Obitorio. 

Al piano rialzato, vi sono 16 camere, un’ampia zona ben arredata, riservata all’accoglienza di visitatori e parenti degli Ospiti, una Cappella per lo svolgimento delle attività religiose, avente una capienza di circa 90 persone, l’Ufficio Accettazione destinato anche ad ospitare il Personale direttivo, di controllo e coordinamento del Personale, 2 bagni assistiti, tre zone di soggiorno riservate agli Ospiti, oltre ad alcuni reparti destinati alla cucinetta di piano, al Personale, ai depositi della lingeria, ecc.

  Al piano primo, vi sono 16 camere, due zone riservate a Pranzo/Soggiorno, una zona riservata a Soggiorno esclusivo, 1 bagno assistito, l’infermeria, i locali per il Personale e la cucinetta di piano.

  Il secondo piano ospita n. 20 posti letto,  riservati ad Ospiti Totalmente non Autosufficienti, distribuiti in 13 camere, tutte dotate di impianti di distribuzione dei gas medicali, di impianto di televisione e telefono, di servizi igienici esclusivi; esse sono adeguatamente arredate ed attrezzate. Da questo livello si gode ampia visione della zona Prealpina e lo sguardo può spaziare fino alla Catena del Monte Rosa, in esso vi sono ampie zone riservate a soggiorno e pranzo, al salotto, oltre all’infermeria, ai bagni assistiti ed alla cucina di piano.

La progettazione di questo reparto, è avvenuta a seguito di un’accurata indagine delle condizioni del contesto urbano di contorno e della composizione sociale della popolazione allo scopo di edificare l’ampliamento in argomento, nelle migliori condizioni predisposte a favorire il senso di sicurezza personale dell’anziano e la sua appartenenza all’ambito insediativo.

  Tutta la Struttura possiede quindi una qualità architettonica consistente principalmente in un organismo abitativo comune, inteso a favorire forme di integrazione degli anziani alla vita sociale e, nello stesso tempo, in grado di garantire il rispetto di adeguati livelli di riservatezza, di protezione dai rumori provenienti dall’esterno od originati al suo interno nonché di autonomia funzionale nella fruizione dei servizi ad uso comune.

  I vari livelli destinati all’accoglienza, ai servizi ed al personale di assistenza, sono serviti da tre impianti elevatori e da diversi gruppi di scale con funzione di collegamento verticale; i percorsi interni ed esterni sono resi agevolmente praticabili essendo stati realizzati con l’abbattimento delle barriere architettoniche.

  In una palazzina autonoma e completamente staccata dall’edificio destinato all’accoglienza degli Ospiti Anziani, sono ospitati la Presidenza ed il Consiglio di Amministrazione,  gli Uffici operativi e la Direzione Amministrativa, nonché adeguati spazi per il soggiorno delle Reverende Suore e degli Obiettori di Coscienza.

Prestazioni e servizi di degenza

La Casa di Riposo eroga le prestazioni ed i servizi volti all’accoglimento ed alle cure mediche specifiche per Ospiti Anziani Parzialmente Autosufficienti e Totalmente non Autosufficienti, con spesa parzialmente a carico della Regione Lombardia, essendo stata accreditata per l’accoglienza di n. 96 ospiti.

  Nella Struttura sono presenti le seguenti principali funzioni: medico/infermieristica, assistenziale, di riabilitazione e di animazione.

  Il servizio religioso è svolto con convenzione con la Parrocchia di Vedano Olona; all’interno della struttura opera anche un gruppo di Reverende Suore, con compiti di assistenza religiosa e di conforto oltre che di ausilio agli Operatori nella somministrazione del cibo agli Ospiti Anziani.

Come raggiungerci

Da Varese

In auto: dal centro seguire la SS232 per circa 8 Km. Tempo 10 min. circa.
In treno: con le Ferrovie Nord Milano, Varese-Vedano Olona (direzione Milano).

Da Milano

In auto: dal centro prendere l'Autostrada A8 direzione Varese (41Km circa); uscire allo svincolo Gazzada. Seguire la SP57, via Schianno, per 5 Km e poi la SS232 per 1 Km. Tempo 40/50 min. circa.
In treno: con le Ferrovie Nord Milano, Milano Cadorna-Vedano Olona (direzione Varese).

Da Como

In auto: SS342 per 25 Km circa. Tempo 30 min. circa.
In treno: con le Ferrovie Nord Milano, Como-Saronno (direzione Milano) cambiare treno Saronno-Vedano Olona (direzione Varese).

Da Malpensa

In auto: SS336 per 8 Km, via Cardano al Campo, attraversare Busto Arsizio, altri 2 Km di SS336; Autostrada A8 direzione Varese (16 Km); uscire allo svincolo Gazzada. Segure la SP57, via Schianno, per 5 Km e poi la SS232 per 1 Km. Tempo 35 min. circa.
In treno: con il Malpensa Express (Ferrovie Nord Milano), Aeroporto-Saronno cambiare treno Saronno-Vedano Olona (direzione Varese).